Proposta d’acquisto, preliminare e definitivo: quali sono le differenze?